Idratare la pelle d’estate: 5 consigli utili | Apollinea

Idratare la pelle d’estate: 5 consigli utili

Idratare la pelle d’estate: 5 consigli utili

Con il sole e il caldo è ancora più importante idratare la pelle del viso e del corpo. Ecco qualche consiglio utile per limitare la perdita d’acqua

Idratare la pelle d’estate quando il sole asciuga particolarmente è importante tanto quanto in inverno. Con il sole ed il caldo, il bilancio idrico può essere compromesso e, dunque, come tutto l’organismo, anche la pelle ha bisogno di più liquidi.

È importante ricordare che la pelle è composta per il 70% d’acqua e per il 30% di minerali, grassi e proteine e quando queste sostanze non sono più presenti, o non in una quantità sufficiente, la funzione protettiva della pelle viene compromessa.

L’idratazione non riguarda solo la pelle del viso, ma quella di tutto il corpo. Inoltre non è sufficiente utilizzare una crema specifica per mantenere la pelle elastica, levigata e ben idratata, ma bisogna seguire anche altri semplici consigli.

La corretta routine di idratazione della pelle deve essere mirata sia a limitare il più possibile le perdite di acqua e di sali minerali, sia di contenere e riparare l’azione dannosa dei raggi UV. Ecco alcuni consigli.

Come fare a idratare la pelle d’estate

1. Mangiare frutta e verdura fresca

L’idratazione arriva anche da ciò che si assume durante la giornata. Per idratare la pelle bisogna partire dall’interno, inserendo nella propria alimentazione giornaliera frutta e verdura fresca, anche sotto forma di centrifugati energetici. In particolare, albicocca, melone, mela, miele, olio d’oliva, cetriolo: con questi cibi non solo si idrata l’organismo, ma anche la pelle. Ma è bene consumare pure peperoni, insalata, zucchine, anguria, pesche, pomodori e anguria.

2. Bere tanta acqua

Bere 1,5 -2 litri d’acqua al giorno è una cura di bellezza che andrebbe seguita tutto l’anno. In estate ad avere sete è tutto l’organismo, pelle compresa, che è più esposta al rischio di disidratazione, a causa della maggiore sudorazione. Meglio bere acqua a temperatura ambiente.


Ti potrebbe interessare: Abbronzatura perfetta? Prepara la pelle prima dell’esposizione al sole

3. Usare sempre la protezione solare

La pelle deve essere sempre protetta. È importante scegliere prodotti con il giusto fattore di protezione, adeguato al proprio fototipo, e seguire le regole di norma per una giusta esposizione al sole: non esporsi dalle ore 12.00 alle ore 16.00. Applicare la crema solare non serve solo ad evitare una scottatura, ma anche ad evitare altri rischi, come l’invecchiamento precoce della pelle e la disidratazione. È bene ricordare, inoltre, che la pelle del viso deve essere protetta anche d’inverno dai raggi UV.

4. Seguire una corretta beauty routine

Per idratare la pelle anche durante la stagione estiva è importante seguire sempre una corretta beauty routine, al mattino e alla sera. Ricordiamo che si compone di diversi passaggi, che vanno dalla detersione del viso, all’applicazione di un tonico, del siero e poi della crema viso antirughe, per completare la corretta cura della pelle. A questo va aggiunta anche l’idratazione del corpo con una crema delicata e dalla texture leggera.


Ti potrebbe interessare: Pelle del viso secca, cause e rimedi

5. Utilizzare un siero a base di acido ialuronico

L’acido ialuronico è una molecola prodotta naturalmente dal nostro organismo. Presente nella nostra pelle, favorisce la produzione del collagene e la mantiene turgida, elastica e idratata. A livello superficiale, è in grado di formare una pellicola che impedisce la dispersione dell’acqua, mantenendola perfettamente idratata. Oltre ad essere utilizzato come siero sotto la normale crema viso, può essere usato sotto la crema solare quando si va al mare, poiché aiuta a prevenire rughe e la disidratazione, aiutando a contrastare l’invecchiamento cutaneo provocato dai raggi UV.

×