Invecchiamento precoce, i danni causati dal fumo

Invecchiamento precoce, i danni causati dal fumo

Le sostanze nocive presenti nelle sigarette e i movimenti quando si fuma agiscono sulla pelle, causando invecchiamento precoce e altri danni visibili, come macchie, occhiaie e colorito spento

La correlazione tra fumo di sigaretta e invecchiamento precoce della pelle è stata ampiamente documentata. Sebbene una relazione fosse stata ipotizzata fin dal 1856, la certezza si deve a Ippen e Ippen, che nel 1965  identificarono le nefaste modificazioni nel volto causate dal fumo e coniarono il termine di “smoker’s face” (faccia da fumatore).

Poi nel 1969, lo studio del dottor Harry Daniell dimostrò che i fumatori fra 40 e 49 anni avevano la stessa intensità di rughe dei non fumatori di vent’anni più vecchi. Questi studi sono stati ripetuti successivamente, l’ultimo da Neil Fenske e Jefrey Smith della University of South Florida di Tampache. Nel numero di maggio 1996 del Journal of The American Accademy of Dermatology hanno confermato attentamente le manifestazioni cutanee e gli effetti del fumo in relazione all’invecchiamento precoce.

I danni causati dal fumo iniziano a vedersi già dopo 5/10 anni da quando si inizia a fumare, anche nelle persone giovani. Spesso si inizia molto presto, anche in adolescenza, tanto che i primi inestetismi sul viso del fumatore si notano già intorno ai 25 anni. A questa età, poi, la produzione di collagene ed elastina inizia a diminuire e se a questo si aggiunge il danno causato dal fumo la situazione non fa che peggiorare.

Perché il fumo agisce sull’invecchiamento precoce

Le centinaia di sostanze chimiche presenti nel fumo di sigaretta (ammoniaca, nicotina, catrame, metalli, ecc.) arrecano danni alla cute, oltre che a capelli, unghie e altri organi.

Le sostanze nocive sprigionate dal fumo di sigaretta, infatti, sono particolarmente lesive per le fibre di collagene ed elastina presenti negli strati profondi della cute. Questo ne compromette la capacità di mantenere l’elasticità ed il tono della pelle, favorendo un generale rilassamento cutaneo e accelerando la comparsa di rughe e la formazione di macchie.

Il fumo sottrae, inoltre, nutrimento alla pelle a causa dell’azione vasocostrittrice della nicotina. Questo riduce l’efficienza dell’irrorazione sanguigna attraverso il microcircolo cutaneo, con il risultato di compromettere l’ossigenazione del derma.


Ti potrebbe interessare: Rughe precoci: i 10 nemici della tua pelle

Oltre al danno chimico c’è quello meccanico, legato alla ripetitività dei movimenti associati all’aspirazione del fumo che favorisce l’insorgenza delle rughe d’espressione. L’abitudine di tenere la sigaretta sempre allo stesso modo, aspirando da un unico lato delle labbra peggiora dunque la situazione, facendo comparire rughe asimmetriche. Quelle tipiche del fumo sono ben note, sottili, numerose e perpendicolari alla rima delle labbra.

Oltre alle rughe anche il colorito della pelle appare spento, peggiorano alcune forme di acne e l’epidermide si disidrata.

I danni causati dal fumo, inoltre, non si limitano solo alla pelle del viso. Le labbra diventano secche e opache, a causa della scarsa idratazione, e anche unghie e denti diventano gialli.

Smettere di fumare per migliorare l’aspetto della pelle

È chiaro, quindi, che smettere di fumare ha effetti sulla pelle e giova alla sua salute e al suo aspetto. L’ideale sarebbe non iniziare affatto a fumare, ma è comunque possibile porre rimedio alle sue conseguenze. 

I benefici sono visibili già dalle prime settimane dopo avere smesso di fumare.

La pelle riprende gradualmente un aspetto più sano: dopo 15 giorni le rughe iniziano ad apparire attenuate e l’epidermide risulta più elastica e tonica. Anche le occhiaie si attenuano, fino a scomparire del tutto. Chi fuma, infatti, ha molto spesso cerchi scuri attorno agli occhi, dovuti alla microcircolazione carente. Una volta eliminato il monossido di carbonio assunto regolarmente, già dopo una settimana i capillari funzionano meglio e si vede.


Ti potrebbe interessare: Prevenire le rughe: consigli pratici e prodotti migliori

Dopo un mesetto piccole cisti e brufoli tendono a scomparire e il contorno occhi e labbra risulta meno segnato naturalmente. Già dopo due mesi, infine, il viso appare più fresco, più elastico e più giovane.

Per favorire il processo di eliminazione delle tossine date dal fumo e combattere l’invecchiamento precoce è fondamentale utilizzare prodotti specifici, come creme antirughe e sieri. Questi hanno proprietà idratanti e nutrienti, che reintegrino anche dall’esterno tutti gli elementi essenziali alla cute come antiossidanti, elastina, collagene e vitamine C ed E.

Le offerte del mese di Apollinea

Ecco le offerte sulla linea di cosmetica naturale:

-36%
KIT
Il prezzo originale era: 109,80 €.Il prezzo attuale è: 69,90 €.
-30%
Il prezzo originale era: 99,90 €.Il prezzo attuale è: 69,90 €.
-26%
Il prezzo originale era: 34,90 €.Il prezzo attuale è: 25,90 €.
×