Brufoli e stress: c’è una relazione?

Brufoli e stress: c’è una relazione?

Brufoli e stress sono collegati. Quando il corpo è sotto pressione produce  sostanze infiammatorie che influiscono in modo negativo sul funzionamento delle ghiandole sebacee. Ecco i rimedi

Brufoli e stress sono collegati. Ebbene sì. Quando il corpo è sotto pressione produce ormoni e altre sostanze infiammatorie che influiscono in modo negativo sul funzionamento delle ghiandole sebacee.

È facile, infatti, notare che in periodi di particolare stanchezza e stress fisico ed emotivo compaiono più brufoli. L’acne è un disordine infiammatorio del follicolo pilifero e delle ghiandole sebacee, che producono sebo in eccesso. Questo porta alla comparsa di comedoni neri (punti neri) e comedoni bianchi, brufoli, pustole, foruncoli. Questi inestetismi compaiono sul viso, spalle, dorso e decolleté.

I fattori che possono originare l’acne sono diversi, fra cui: alterazioni ormonali che avvengono durante il ciclo mestruale, la pubertà e in gravidanza, predisposizione genetica, assunzione di alcuni tipi di farmaci, inquinamento e stress.

Brufoli e stress, come riconoscerli

Capire se brufoli e stress sono collegati è piuttosto semplice: se si sta vivendo un periodo particolarmente stressante o difficile allora la relazione c’è. Lo stress è una risposta psicofisica dell’organismo nei confronti di eventi o situazioni che possono sovraccaricare un individuo e portare a ripercussioni fisiche e psicologiche.

Diversi studi hanno dimostrato che l’organismo risponde a eventi e situazioni che mettono in difficoltà la persona attraverso reazioni cutanee a volte anche più gravi, come psoriasi, orticaria, dermatite atopica.

Lo stress, inoltre, può favorire anche la comparsa delle rughe. Lo stress ossidativo è causato da uno stress mentale e psicologico.


Ti potrebbe interessare: Rughe da stress: prevenzione e rimedi

Come già detto, quando il corpo è sotto pressione produce ormoni e altre sostanze infiammatorie che influiscono in modo negativo sul funzionamento delle ghiandole sebacee.

I brufoli da stress hanno un aspetto simile ai classici brufoli, anche se solitamente hanno dimensioni più piccole e sono più numerosi. Spuntano in particolare sul viso, al centro della fronte, sotto agli zigomi e sul mento. La differenza principale è che possono comparire improvvisamente e a qualsiasi età.

I rimedi

Quando l’acne è favorita o peggiorata dallo stress per contrastarla o ridurla è ovviamente fondamentale cercare di eliminare la situazione che genera lo stimolo stressante. Quindi sarebbe opportuno identificare i motivi e cercare di ritagliarsi momenti di tranquillità per ridurre gli effetti. 

A questo, poi, bisogna associare altri accorgimenti, come mangiare sano, dedicarsi ad attività fisiche che garantiscono il benessere psico-fisico, eliminare cattive abitudini, come il fumo. E poi è importante fare una corretta skincare, utilizzando prodotti naturali e adatti anche a queste problematiche.

Poi può essere utile il ricorso a prodotti specifici contro questa problematica della pelle. Naturalmente, nei casi più gravi è importante rivolgersi a uno specialista.

Uno dei rimedi più efficaci per contrastare i segni dell’acne è costituito dalla bava di lumaca, perfetta anche per trattare un’infiammazione acneica in corso.

La bava di lumaca per combattere l’acne

Oggi si sta riscoprendo le qualità di questo elemento naturale. In realtà, la bava di lumaca era molto usata già ai tempi dei romani e dei greci, che davano particolare attenzione alla bellezza e la ricerca dell’elisir della giovinezza.

La bava di lumaca ha numerose proprietà benefiche e infatti è impiegata per prodotti che curano acne, rughe, cicatrici ed ustioni. Questo dipende dai principi attivi che contiene, come l’Allontoina, che svolge un’azione idratante, lenitiva, esfoliante ed è un’efficace protettivo cutaneo, l’Acido glicolico, che stimola la produzione di collagene ed elastina nel derma e promuove il rinnovamento dell’epidermide.

Contiene, inoltre, Collagene ed elastina, Proteine e Vitamine e i Peptidi che proteggono la pelle dagli agenti atmosferici e prevengono l’insorgere di infiammazioni cutanee.

L’effetto lenitivo dell’allantoina e l’azione esfoliante dell’acido glicolico ne fanno un rimedio particolarmente efficace contro la formazione di acne, dilatazione dei pori, pelle grassa e macchie scure.

Stress e brufoli: la skincare giusta con i prodotti Apollinea

Tutto inizia dalla detersione. La pulizia del viso deve essere fatta, dopo aver eliminato il trucco, sempre sia la mattina che la sera. Un buon detergente oltre a rimuovere ogni tipo di impurità, non deve interrompere l’equilibrio naturale della pelle, ma preservare il naturale film idrolipidico protettivo della pelle.

Il latte detergente contiene sostanze lipidiche in grado di sciogliere i residui di make-up, il sebo e lo sporco, senza seccare la pelle. Molte, per esempio, non lo usano al mattino appena sveglie. Questo è un errore perché durante la notte sul viso si accumulano cellule morte e sebo che devono, quindi, essere eliminati per preparare la pelle ad assorbire meglio gli altri prodotti.


Ti potrebbe interessare: Latte detergente naturale: perché è importante utilizzarlo nella beauty routine

Inoltre, non tutte sanno che dopo il suo utilizzo è bene eliminare tutti i residui perché, essendo a base grassa, potrebbe ostruire i pori, favorendo la comparsa di brufoli e punti neri.

Il latte detergente, inoltre, può essere tranquillamente utilizzato anche da chi ha la pelle grassa: questo cosmetico, infatti, agisce per il principio di affinità. Vuol dire che la parte grassa del latte detergente scioglie e cattura l’eccesso di sebo presente sulla pelle, senza seccarla, appesantirla o alterarne il Ph. Usare regolarmente il latte detergente, quindi, aiuta a regolare la produzione di sebo e a prevenire la comparsa delle imperfezioni.

Latte detergente naturale Apollinea

Il latte detergente naturale Apollinea a base di bava di lumaca e latte di asina rientra a pieno titolo tra i prodotti cosmetici naturali. È un trattamento detergente di base che prepara il viso all’idratazione. Grazie ai naturali principi attivi contenuti, assicura un’accurata igiene ed una piacevole sensazione di morbidezza.


Ti potrebbe interessare: Latte di asina: perché fa bene alla pelle

È adatto a qualsiasi pelle, da normale a mista, proprio perché è delicato e ha proprietà lenitive, rigeneranti e idratanti. Questo latte riesce a rimuovere lo sporco, le cellule morte dell’epidermide e l’eccesso di sebo, pulendo in profondità i pori della pelle.

Crema Viso Antirughe Apollinea

La Crema Viso Antirughe Apollinea sfrutta le proprietà benefiche della bava di lumaca insieme a quelle del siero di latte d’asina e di altri elementi naturali. La bava utilizzata nella Crema antirughe Apollinea è pura, senza aggiunta di acqua.

È composta per il 40% di siero di latte d’asina e per il 20% di concentrato di bava di lumaca. La formulazione è arricchita da burro di karitè, olio di mandorle dolci, altri oli naturali e vitamine, senza aggiunta di acqua. La crema, solitamente è abbastanza consistente, per cui ne basta una piccola quantità per coprire tutto il viso. Si distribuisce con la punta delle dita con movimenti circolari finché non si assorbe completamente.

Utilizzando i prodotti della linea naturale Apollinea, in maniera costante, si può notare subito un miglioramento non solo dei brufoli da stress, ma di tutta la cute. La pelle sarà elastica, morbida e le rughe si ridurranno notevolmente.

Scopri i prodotti della linea cosmetica naturale Apollinea

Le offerte del mese di Apollinea

Ecco le offerte sulla linea di cosmetica naturale:

-36%
KIT
Il prezzo originale era: 109,80 €.Il prezzo attuale è: 69,90 €.
-30%
Il prezzo originale era: 99,90 €.Il prezzo attuale è: 69,90 €.
-26%
Il prezzo originale era: 34,90 €.Il prezzo attuale è: 25,90 €.
×