Pelle grassa: è importante idratarla? | Apollinea

Pelle grassa: è importante idratarla?

È credenza comune che una pelle grassa non abbia bisogno di essere idratata. Sbagliato, anzi la disidratazione può essere la causa un’eccessiva produzione di sebo

Pelle lucida e untuosa al tatto: la pelle grassa è un vero e proprio tormento per chi la ha. La causa è un’eccessiva produzione di sebo (grasso), soprattutto nella zona T del viso, ovvero fronte, naso e mento. Quando poi la pelle è molto grassa il sebo è più denso e ceroso, diventando così opaco e facendo apparire la carnagione spenta e asfittica.

I fattori principali che fanno produrre alle ghiandole sebo in eccesso sono: ereditarietà, squilibri ormonali, stress, alimentazione sbagliata, uso di farmaci, soprattutto a base di cortisone, e l’utilizzo di cosmetici sbagliati e aggressivi. La buona notizia è che questo tipo di pelle è meno soggetta alla comparsa di rughe, sebbene abbia comunque bisogno di essere idratata.

Come riconoscere la pelle grassa

La cute grassa è molto diffusa tra gli adolescenti, ma spesso è presente anche in età adulta. É caratterizzata, come già detto, da un’eccessiva produzione di sebo, che può essere causata da diversi fattori.


Ti potrebbe interessare: Tipi di pelle: come riconoscere il tuo

Solitamente, la pelle grassa è molto lucida, ma se il sebo è molto denso, l’aspetto della pelle è, invece, opaco e spento. In questo caso, inoltre il sebo ostacola la traspirazione cutanea ed occlude i follicoli piliferi, favorendo così lo sviluppo di microrganismi. Questa è la causa degli antiestetici e fastidiosissimi brufoli!

Tuttavia, la pelle pur essendo grassa può mostrarsi secca e a buccia d’arancia. Quando ciò accade, la pelle viene chiamata asfittica ed è una condizione dovuta alla dilatazione delle pareti dei follicoli piliferi occlusi, che immagazzinano la sostanza grassa.

Tipo di pelle grassa

È possibile distinguere la pelle grassa in 5 gruppi:

  • oleosa, la pelle è oleosa alla vista e appare lucida con i pori dilatati
  • seborroica, l’attività delle ghiandole sebacee è molto abbondante. Il sebo è denso e la pelle non è più lucida, ma opaca e spenta. Questo dilata le pareti dei follicoli e i pori, che sono dilatati e, quindi, facilitano la penetrazioni di sporcizia ed inquinamento, favorendo la comparsa di brufoli e punti neri.
  • asfittica, il sebo è denso e ceroso e quindi resta intrappolato nei follicoli. Questa ostruzione fa sì che il sebo, i detriti cellulari e i batteri rimangano imprigionati al suo interno. Da questa occlusione nasce il comedone che può presentarsi chiuso (punto bianco) o aperto (punto nero). La pelle non appare unta, ma secca e ruvida al tatto
  • a tendenza acneica, a differenza delle precedenti questo tipo di pelle si caratterizza per la formazione di  pustole causate dai batteri che inducono reazioni infiammatorie importanti, tanto da generare lesioni anche deturpanti
  • mista, si differenzia da tutte le forme descritte perché caratterizzata dalla contemporanea presenza di zone molto grasse ed acneiche e di altre estremamente aride e secche. In una pelle mista coesistono dunque tratti di pelle secca e cute seborroica.

Cosa fare per la pelle grassa

La prima cosa che dovresti fare per prenderti cura della pelle grassa è abbandonare la cosmesi tradizionale che è ricca di oli minerali, siliconi e acrilati. Questi inizialmente sembrano essere capaci di donare immediatamente un tocco asciutto e setoso alla pelle, ma che in realtà ne limitano la traspirazione e rischiano di peggiorare la situazione. Ecco perché è importante utilizzare prodotti di cosmetica naturale.


Ti potrebbe interessare: I parabeni nei cosmetici fanno davvero male?

È fondamentale seguire sempre una corretta beauty routine e utilizzare un detergente delicato, seguito da un siero all’acido ialuronico (a breve lo troverai in vendita nel nostro store) e da una crema idratante. È bene, ovviamente, utilizzare anche prodotti specifici per purificare la pelle e normalizzare la produzione di sebo.

Scopri qui la linea completa Apollinea, solo prodotti naturali e delicati

Infine, concentrati sulla tua alimentazione: aggiungere nella dieta cibi ricchi di acidi grassi essenziali (salmone fresco, olio d’oliva, uova e verdure) eccellenti per la pelle e per la salute generale. Non dimenticarti poi di bere tanta acqua, almeno 2 litri al giorno, tè e tisane cercando di diminuire la dose giornaliera di caffè.

Idratare la pelle grassa

Molte credono che una pelle altamente grassa non abbia bisogno di essere idratata. Sbagliato, anzi è necessario utilizzare una buona crema idratante. La pelle disidratata soffre la mancanza di acqua, non di olio. Per questo motivo, che sia essere mista, grassa, secca o normale la pelle può essere comunque disidratata. Anzi, spesso la pelle disidratata causa un’eccessiva produzione di sebo per compensare la mancanza di idratazione nella pelle.

Un elemento importante in grado di aiutare chi ha la pelle grassa è l’acido glicolico: presente nella bava di lumaca, regola infatti la produzione di sebo. Inoltre è noto essere un esfoliante ed astringente naturale, liberando i pori dagli eccessi di grasso con un uso regolare, levigando la pelle e mantenendola opaca e compatta.

La vitamina C contenuta nelle secrezioni della lumaca contrasta anche gli attacchi batterici e i brufoli che ne conseguono, mentre la vitamine A ed E aiutano la rigenerazione delle cellule dell’epidermide.


Ti potrebbe interessare: Pelle del viso secca, cause e rimedi

La sinergia della crema con il siero a base di acido ialuronico è la migliore strategia per combattere la pelle grassa, e non solo, ed idratare contemporaneamente.

Crema viso antirughe Apollinea, un prodotto di cosmeceutica a base di bava di lumaca e siero di latte d’asina

La Crema viso antirughe Apollinea è composta per il 99% da principi attivi, cosa che difficilmente si trova in altre creme. È un’emulsione composta da siero di latte d’asina, bava di lumaca concentrata e altri principi attivi, estratti, filtrati e lavorati a freddo e senza aggiunta d’acqua, lasciando inalterate le proprietà degli ingredienti, secondo le più antiche tradizioni della cosmetica naturale.

Questo eccellente elisir di bellezza, 100% made in Italy è capace di nutrire e rigenerare la pelle, riducendo i segni del tempo e donandole un aspetto levigato, luminoso e sano. È un trattamento naturale adatto a tutti i tipi di pelle, anche quelle più sensibili, perché privo di conservanti chimici, oli minerali, parabeni, PEG o SLS.

L’efficacia è stata certificata in laboratorio. Lo studio clinico ha valutato la funzione elasticizzante cutanea, l’idratazione e la riduzione delle rughe ed ha attestato la sua efficacia già solo dopo due ore dall’applicazione. Usata regolarmente, dopo 40 giorni riduce i maniera evidente le rughe, donando alla pelle un aspetto più giovane.

Crema viso antirughe Apollinea, per nutrire, idratare e rigenerare la pelle

× hai bisogno di aiuto?