Rughe precoci: i 10 nemici della tua pelle | Apollinea

Rughe precoci: i 10 nemici della tua pelle

Rughe precoci: i 10 nemici della tua pelle

Un viso dalla pelle turgida e luminosa è indubbiamente il sogno di ogni donna. Cattive abitudini, però, possono influire sulla comparsa di rughe precoci

L’invecchiamento cutaneo è un processo naturale che dipende da cambiamenti fisiologici, ma anche da cattive abitudini che possono influire sulla comparsa di rughe precoci.

Un viso dalla pelle turgida e luminosa è indubbiamente il sogno di ogni donna. Con il passare degli anni, però, le fibre elastiche e il collagene che mantengono giovane e sana la pelle sono irrimediabilmente sottoposti a un processo di degradazione. La cute perde così elasticità e consistenza e iniziano a comparire segni più o meno marcati.

La capacità di trattenere l’acqua, inoltre, si riduce, insieme alla produzione di acido ialuronico, facendo diventare la cute più secca e ruvida.  Anche la circolazione sanguigna rallenta, facendo diminuire l’apporto di sostanze nutritive alle cellule cutanee.

I diversi prodotti di bellezza aiutano, ma come già detto ci sono condizioni che possono comunque dar luogo a problematiche e accelerare l’invecchiamento cellulare. Una serie di fattori possono, quindi, anticipare notevolmente questa azione fisiologica di degrado, stimolando la comparsa precoce delle rughe.

I 10 nemici della pelle

  1. Fumo

Le sigarette fanno male alla salute e anche alla pelle. Nei fumatori appare più grigia e piena di piccole rughe intorno alle labbra e agli occhi. Insieme alle sostanze nocive contenute nelle sigarette, la contrazione dei muscoli tipici di chi fuma contribuisce alla loro comparsa di rughe precoci. A lungo andare, inoltre, la cute incorre in una carenza di vitamine e minerali, utili a contrastare i radicali liberi, una delle cause della comparsa delle rughe precoci.

  1. Alcol

L’alcol ha un effetto diuretico, per cui il corpo può diventare più disidratato e ciò naturalmente ha ripercussioni negative sull’elastina e sul collagene. In più, in caso di pelle sensibile, l’alcol può provocare lo sviluppo di couperose, una condizione in cui i capillari fragilizzati a seguito della dilatazione subìta non riescono a tornare alle dimensioni normali. Le conseguenze? Arrossamenti, macchie, pelle opaca, rughe accentuate.

  1. Sole

Il sole fa bene al corpo, è risaputo. Ma i raggi, in particolare quelli UVA, sono la causa del fotoinvecchiamento perché distruggono collagene, elastina e capillari. Il sole e le lampade possono diventare, quindi, i nemici numero uno di rughe e macchie. Per questo è consigliato limitare le ore di esposizione al sole, soprattutto quelle più calde, e utilizzare sempre la crema solare. Sarebbe opportuno, inoltre, rinunciare anche alle lampade abbronzanti.

  1. Inquinamento

Uno dei peggiori nemici della pelle è proprio l’inquinamento atmosferico: tutte le piccole particelle penetrano, infatti, negli strati più profondi, ostruendo i pori e debilitando la funzione di barriera. La pelle praticamente soffoca e non è in grado più di rigenerarsi. Questo vale anche negli ambienti interni, perchè l’inquinamento entra dalle finestre e insieme alle particelle contaminate disperse nell’aria debilitano la barriera cutanea. Ecco perché, pure se si sta in casa, è fondamentale detergere accuratamente la pelle ogni giorno.

  1. Luce blu

È quella emessa dai dispositivi elettronici, come smartphone, tablet e pc. Ormai si è costantemente esposti e le conseguenze sono visibile nel tempo. La luce blu può penetrare fino al derma, aumentando la produzione di radicali liberi. Oltre alle rughe precoci queste radiazioni comportano anche disidratazione, iperpigmentazione e infiammazioni.


Ti potrebbe interessare: Pelle del viso: 6 cattive abitudini che la rovinano

  1. Stress e mancanza di sonno

Fisico o psichico, lo stress fa invecchiare la pelle prima del tempo. Può, infatti, indebolire la barriera idrolipidica, causando secchezza e opacità a livello cutaneo. A causa dei movimenti, spesso involontari come il corrugare la fronte, si possono formare delle rughe. La tensione nervosa, l’eccessiva stanchezza disturbano anche il sonno notturno: è proprio durante la notte che i tessuti cutanei hanno la maggior produzione di elastina e collagene. Il sonno stimola, inoltre, l’ormone della crescita, che ottimizza l’attività cellulare. Ecco perché il riposo notturno è vitale per prevenire le rughe precoci.

  1. Ambiente secco e riscaldamento

Soprattutto durante l’inverno, con i termosifoni accesi, l’aria negli ambienti si fa più secca e si rischia maggiormente di avere una pelle disidratata, irritata e con più rughe. Anche l’aria condizionata, però, secca la pelle. È consigliabile, dunque,  l’utilizzo di umidificatori se si trascorre molto tempo in ambienti riscaldati o raffreddati artificialmente.

  1. Alimentazione scorretta

Per il benessere dei tessuti sono necessari vitamine e sali minerali contenuti nei vegetali freschi, insieme alle proteine dei legumi, della carne e del pesce. I grassi saturi, inoltre, forniscono calorie che il corpo non riesce a bruciare e il metabolismo subisce un’alterazione inevitabile. Le persone che consumano con frequenza cibi contenenti grasso in eccesso possono, così, manifestare effetti che vanno dalla dermatite seborroica e l’acne fino a un ispessimento degli strati esterni della pelle. Quando si ingrassa, poi, le fibre elastiche sono sottoposte a stiramento e possono rompersi. Quando a questo fenomeno si somma l’invecchiamento naturale della pelle, è possibile che la flaccidità si insedi in forma permanente. Una quotidiana attività fisica aerobica contribuisce senz’altro a mantenere tonici i tessuti, favorisce l’ossigenazione cellulare e stimola la circolazione sanguinea.

  1. Make-up e cosmetici scaduti

È bene non utilizzare make-up e cosmetici scaduti. Ogni prodotto riporta l’indicazione sul retro della confezione  il P.A.O.),  ovvero il period after opening. Indica i mesi in cui è sicuro usare un prodotto una volta aperto: alla sua scadenza può non solo perdere le sue funzioni benefiche, ma anche causare problemi alla pelle, come irritazioni, eritemi o sfoghi cutanei. Inoltre è importante non dimenticare precauzioni basilari, come lavare accuratamente pennelli per il trucco, pinzetta per le sopracciglia e spugnette per il fondotinta. Sulle setole o all’interno della spugna si depositano residui di pelle morta e germi che possono irritare la cute. Basta detergerli almeno una volta a settimana.


Ti potrebbe interessare: Inci: ingredienti cosmetici dannosi per la pelle

  1. Prodotti cosmetici aggressivi

Sono tutti quei cosmetici contenenti siliconi, paraffine, petrolati e parabeni, spesso con nomi che non sono comprensibili. Questi prodotti non sono dermo-compatibili e creano una “pellicola” invisibile che rende la pelle liscia al tatto. In realtà con il tempo diventa secca e non respira, perché occlusa, e non potrà più fare il suo normale processo fisiologico e la pelle risulterà ancor più secca di prima. Ci sono poi anche tutti quei cosmetici che danneggiano la pelle perché troppo aggressivi o leviganti. In questo gruppo rientrano i detergenti “strong” e tutte le detersione sbagliate.

Come prevenire le rughe precoci con i prodotti della linea cosmetica Apollinea

I primi segni compaiono prima dei 30 anni sulla fronte, sul contorno occhi, ai lati della bocca: piccole solchi che con il tempo diventano più profondi e visibili. Ecco perché è importante iniziare a prevenire le rughe presto, cominciando a migliorare lo stile di vita ed utilizzando prodotti specifici in maniera costante.

La linea cosmetica Apollinea è completamente naturale, priva di ingredienti di tipo petrolchimico, oli minerali, siliconi, parabeni e conservanti, che può essere usata da tutti, anche sulle pelli più delicate o con problemi.


TI POTREBBE INTERESSARE: COSMETICI NATURALI: COSA SONO E COME SCEGLIERLI

Utilizza solo materie prime di qualità. Due dei principali ingredienti utilizzati nella Crema Viso Antirughe Apollinea, il siero di latte d’asina (contenuta al 40%) e la bava di lumaca concentrata (contenuta al 20%), provengono dal Parco Nazionale del Pollino.

La formulazione è arricchita da burro di karitè, che ha proprietà emollienti, protettive e idratanti, da olio di mandorle dolci, che svolge una funzione di barriera per la pelle, altri oli naturali e vitamine, senza aggiunta di acqua.

Questo eccellente elisir di bellezza, 100% made in Italy è capace di nutrire e rigenerare la pelle, riducendo i segni del tempo e donandole un aspetto levigato, luminoso e sano.

Usata regolarmente, dopo 40 giorni riduce i maniera evidente le rughe del 60%, donando alla pelle un aspetto più giovane (l’efficacia della Crema viso antirughe Apollinea è stata certificata in laboratorio).

Scopri qui la linea completa.

× hai bisogno di aiuto?