Macchie solari: ecco come eliminarle

Macchie solari: ecco come eliminarle

Le macchie solari sono fastidiosi inestetismi che si presentano nelle zone più esposte al sole. La prevenzione è molto importante, ma si possono anche attenuare notevolmente

Le “lentigo solari”, comunemente chiamate “macchie solari”, sono fastidiosi inestetismi che si presentano nelle zone più esposte al sole e ora che l’estate è alle porte il rischio che si formino aumenta.

Si tratta di un problema molto comune che interessa sia uomini che donne. Le persone più colpite sono di età superiore ai 60 anni, anche se le lentigo solari possono insorgere anche prima dei quarant’anni di età, specialmente come conseguenza di ripetete scottature solari.

In genere sono piatte e marroni, di forme e dimensioni varie e si manifestano nelle zone del corpo maggiormente esposte, come spalle, braccia e soprattutto viso. 

Quali sono le cause delle macchie solari

Questa particolare discromia è dovuta ad una eccessiva esposizione al sole. I raggi ultravioletti interferiscono con la melanogenesi, ossia il meccanismo che porta alla sintesi della melanina. Quando la pelle è esposta ai raggi UV, produce più melanina nel tentativo di riparare i danni e questo rende la pelle più scura, ovvero l’abbronzatura.

In sostanza la melanina è il modo in cui il corpo protegge la pelle dalle scottature.

Le macchie solari compaiono, quindi, quando la melanina è prodotta in concentrazioni elevate nei punti in cui la pelle è esposta a dosi elevate di raggi UV.

Più tempo si trascorre al sole con poca o nessuna protezione UV, più è probabile che si sviluppino le macchie solari. La pelle chiara è più a rischio di macchie solari. 

Come prevenire la comparsa

La prevenzione è fondamentale per evitare lo sviluppo delle macchie solari. Ecco alcune misure che si possono adottare per proteggere la pelle dai raggi solari dannosi:

  • applicare regolarmente una crema solare con un fattore di protezione solare (FPS) di almeno 30, ma è preferibile 50
  • indossare abbigliamento protettivo come cappelli a tesa larga e occhiali da sole
  • ridurre l’esposizione al sole durante le ore di punta, quando i raggi UV sono più intensi
  • evitare l’uso dei lettini abbronzanti, poiché possono aumentare il rischio di sviluppare macchie solari e altri problemi cutanei.

Ti potrebbe interessare: Rughe e macchie: i danni causati dallo smog

  • seguire un’alimentazione con cibi ricchi di flavonoidi come agrumi, frutti di bosco, uva, kiwi,  pomodori e carote, aiuta a proteggersi dall’insorgenza delle macchie solari. Bere due litri di acqua al giorno, inoltre, favorisce il processo di rigenerazione cellulare e riduce il rischio di secchezza, macchie e invecchiamento prematuro.
  • non utilizzare il profumo, prima dell’esposizione al sole, infatti, stimola un eccesso di melanina e pigmentazione e incrementa la sensibilità della pelle ai raggi UV, favorendo la comparsa di macchie solari.

Come eliminare le macchie solari

Se le macchie solari sono già comparse esistono diversi rimedi. Alcuni cosmetici sono in grado di attenuare le macchie solari. 

La Crema schiarente e antimacchie notte Apollinea è una crema depigmentante alla bava di lumaca che attenua le macchie scure e previene la comparsa di nuove, impedendo la formazione di accumuli di melanina.

La  formulazione combina l’azione dell’acido ialuronico naturale della bava di lumaca con il latte d’asina, la Creatinina (blocca il processo di melanogenesi), il Tetrapeptide-30 (schiarisce le macchie e illumina la pelle) e il Licopene (protegge la pelle dai raggi UV, prevenendo la formazione dei radicali liberi, ed ha un effetto antipollution, cioè di protezione dagli agenti inquinanti).


Ti potrebbe interessare: Radicali liberi: perché sono dannosi per la pelle

I risultati si possono notare già a partire dalla seconda-terza settimana di trattamento. Ovviamente non deve essere usata sotto il sole diretto, ma di sera. Un utilizzo regolare e prolungato, associato ad una protezione solare, è la garanzia di un’efficacia ottimale. Da preferire sempre prodotti naturali che oltre a funzionare non contengono sostanze dannose per la pelle.

La medicina estetica offre poi altri trattamenti quando le macchie solari sono particolarmente resistenti:

  • peeling chimici, trattamenti che utilizzano sostanze chimiche per esfoliare lo strato superiore della pelle, contribuendo a ridurre l’aspetto delle macchie solari
  • terapia laser che agisce stimolando la produzione di collagene e riducendo l’iperpigmentazione
  • crioterapia, che prevede l’applicazione di azoto liquido. La bruciatura da freddo favorisce l’eliminazione della lentigo solare.

Scopri tutti i prodotti della linea Apollinea

Le offerte del mese di Apollinea

Ecco le offerte sulla linea di cosmetica naturale:

×